Veronica Nicoli – Presidente ArtetrA

La pittura di Carolina Ferrara nasce dall’urgenza emotiva di esprimere le proprie idee e le proprie emozioni.
La pratica pittorica costituisce per l’artista un modo per illuminare la propria strada del vivere e per dare valore ai propri passi.
L’opera dell’artista vive assolutamente nel presente dell’azione, nel qui e ora; la sola contemplazione possibile all’interno della sua produzione pittorica e nel suo modo di concepire l’arte, è lo spazio che produce la pittura e che genera negli occhi dello spettatore ritagliandosi un lembo di terra deserta inesplorata, una pittrice energica, solare capace di travolgere e condurre lo spettatore nel suo personale entusiasmo per la vita. I momenti colti dall’artista sono momenti fulgidi, di sereno presente vissuto nella piena consapevolezza.
È spesso il volto ciò che comunica il maggior numero dí informazioni, il mezzo attraverso cui gli uomini si relazionano gli uni con gli altri.
Tutte le questioni umane dipendono dalla comunicazione, anche l’espressione dei volti conservano, registrano una moltitudine di esperienze sensoriali. La parola d’ordine all’interno dell’intera produzione di Carolina Ferrara è Relazione la relazione con il proprio animale domestico, con la natura, con la brezza marina del proprio habitat, con i propri figli e il proprio amante. Dipingere, ritrarre momenti di tenera convivialità costituisce per l’artista il mezzo di misura attraverso cui svelarsi al mondo, in un vicendevole scambio per rivelarsi e per esistere, per fare in modo che il mondo constati la sua presenza. L’uso dei colori, è la dolce stoffa su cui si adagia il pensiero più intimo, l’intero mondo è steso attraverso pennellate vivide, cariche di emotività, in uno spazio che ritaglia in maniera assoluta lo sguardo dei propri cari affetti. Le relazioni umane costituiscono il campo di osservazione di Ferrara, la cui pittura intende dare consistenza visiva alla comunicazione che agisce in profondità, ricorrendo a un universo visivo e materico facilmente identificabile da qualsiasi osservatore, per dare considerazione a precisi momenti.

Veronica Nicoli
Presidente ArtetrA

21 Views

Lascia un commento